Protesi combinata

La forma moderna delle protesi dentarie rimovibili è la protesi combinata. Con questo tipo di riabilitazione intendiamo una protesi riabilitativa che può essere fissa su impianti o su denti naturali, a cui si ancora una protesi mobile rimovibile.
Questo tipo di combinazione di protesi fissa e protesi rimovibile si può ancorare a denti, corone, ponti o impianti esistenti o nuovi.

Si tratta di una protesi rimovibile, ma fissata e stabilizzata grazie alla presenza di alcuni dispositivi di ancoraggio nascosto che la rende gradevole esteticamente, stabile e funzionale. A seconda delle situazione riabilitativa questa può essere una soluzione validissima sia da un punto di vista estetico che funzionale, come dimostrato dai casi qui presentati.

Protesi superiore mobile e inferiore ancorata a impianti

Richiesta del paziente

Il paziente desidera avere un sorriso nuovo e tornare a mangiare, dopo anni di protesi mobili incongrue ed esteticamente inaccettabili sia sul superiore che nell’inferiore.

Trattamento e risultati

Per esaudire le richieste estetiche e funzionali del paziente abbiamo costruito una nuova protesi superiore stabile che potesse dare comfort al paziente. Per riabilitare l’inferiore, abbiamo inserito degli impianti nella regione anteriore della mandibola, realizzato poi una barra in titanio leggerissima in grado di sopportare il carico masticatorio della protesi e ancorato la protesi agli impianti.

Prima
Dopo

Realizzazione corone in ceramica per sostegno protesi mobili

Richiesta del paziente

Desidera migliorare il suo sorriso e avere una protesi più stabile e comoda per tornare ad avere una vita di relazione.

Trattamento e risultati

Sfruttando i denti residui sono state realizzate delle corone in ceramica fisse che, grazie a un sistema di ancoraggi e attacchi stabili e resistenti, sostengono e danno stabilità alle protesi mobili. La protesi mobile verrà rimossa solamente per la pulizia e per le manovre di igiene.

Prima
Dopo