Sedazione cosciente

La sedazione cosciente, conosciuta anche come analgesia sedativa, è una delle tecniche più innovative utilizzate in ambito odontoiatrico.
Nei  pazienti è frequente la paura di sottoporsi ad un trattamento odontoiatrico; spesso accade di essere impauriti o agitati ancor prima di essersi sottoposti a tale trattamento. La sola vista di un trapano o qualsivoglia arnese utilizzato dal dentista è sufficiente per alimentare la paura in tutte le fasce di età!

Nell’adulto, la paura è multifattoriale e può essere dovuta agli strumenti impiegati, al dolore causato dall’intervento, alle incertezze degli esiti, talvolta dall’odore dell’ambiente, ad una accoglienza inadeguata ed al timore delle complicazioni. In qualche caso la paura è così intensa da essere denominata fobia, tale da creare  terrore e rinuncia a qualsiasi terapia.
Eppure le tecniche per tranquillizzare totalmente un paziente esistono,  sono molto diffuse nel mondo e fanno parte della professione
dell’odontoiatra. Un dentista educato all’esecuzione di tecniche di sedazione può utilizzare l’anestesia in tutti gli interventi odontoiatrici di breve o di lunga durata.

La sedazione cosciente è una tecnica davvero unica che non prevede effetti collaterali o allergie proprio perché non implica alcun rischio e il paziente, dopo il trattamento odontoiatrico effettuato, può tornare immediatamente alla regolare attività, senza alcun impedimento o controindicazione.
L’uso della sedazione cosciente è consigliata a tutti quei pazienti che soffrono di attacchi di panico e si ritrovano perennemente in uno stato ansioso e a tutti i soggetti che hanno vissuto un’esperienza traumatica dal proprio dentista.
Questa tecnica può essere utilizzata anche con i bambini che, il più delle volte, mostrano timore ed eccessiva sensibilità una volta saliti sulla poltrona.

La sedazione cosciente è in grado di desensibilizzare la mucosa orale privando il paziente dal suo dolore e, nel contempo, favorisce un senso di benessere e tranquillità, indispensabili per affrontare un qualsiasi trattamento ortodontico.
Può essere applicata nel corso di abituali trattamenti ortodontici: estrazioni, igiene, implantologia, endodonzia, chirurgia parodontale.

COME FUNZIONA LA SEDAZIONE COSCIENTE?

Viene utilizzato un gas chiamato protossido d’azoto, miscelato con l’ossigeno da miscelatori meccanici e inalato attraverso una mascherina nasale.
Terminato l’esame, il paziente rimane in osservazione per circa 2 ore; una volta dimesso deve essere accompagnato da un familiare o un amico e deve impegnarsi a non guidare per l’intera giornata.
Tale tecnica è riconosciuta da tutte le società scientifiche europee di odontoiatria come facente parte della professione dell’odontoiatra.

Il paziente adulto sottoposto immediatamente prima dell’intervento a trattamento tranquillante farmacologico accusa sensazioni sempre più marcate di rilassamento. In tutti i casi il rilassamento si associa a progressiva riduzione dell’ansia fino a quando essa viene completamente abolita per esplicita ammissione dello stesso paziente. Questo effetto è duraturo, irreversibile ed assicura costantemente lo stato di vigilanza, ecco perché questa tecnica si chiama tecnica di “sedazione cosciente”.