FACCETTE DENTALI

Faccette dentalirestauri adesivi minimamente invasivi ad alta valenza estetica.

Nella pratica si tratta di sottili gusci di ceramica: applicate sulla superficie esterna del dente, ne mascherano imperfezioni legate al colore, alla forma o alla posizione.

Le condizioni di temporaneo cambiamento di colore possono essere migliorate con lo sbiancamento dei denti, ma se le cause sono dovute ad una pigmentazione definitiva, le faccette in ceramica sono l’unica risposta efficace al problema.

Lo spessore molto sottile della ceramica (0,4-0,6 mm) conferisce al rivestimento quella semitrasparenza così naturale che ha fatto il successo di questo restauro. Infatti, lo speciale effetto lente a contatto lo rende praticamente invisibile, permettendo di ottenere un risultato eccellente.
Le faccette si utilizzano su un dente fondamentalmente sano, ma con problemi estetici, tra i quali:

  • Discromie (macchie permanenti) che non si possono migliorare con le tecniche di sbiancamento;
  • Diastemi (spazio fra i denti), dove si applicano ai denti faccette di dimensione leggermente maggiore di quella della superficie di applicazione, in modo da riempire gli spazi vuoti;
  • Otturazioni con difetti di colore, risultato del deterioramento di otturazioni bianche. In questi casi le faccette sono la soluzione migliore per un risultato a lungo termine. La natura “vetrosa” della porcellana, infatti, ha la caratteristica di non subire pigmentazioni, a differenza dei materiali compositi;
  • Denti con anomalie di forma come la forma conoide (una delle anomalie più frequenti) o dove esista la necessità di trasformare la forma di un dente in un altro;
  • Denti che presentano difetti dello smalto, quali l’amelogenesi imperfetta. Per simili correzioni si richiedono tecniche cliniche e di laboratorio molto sofisticate, oltre a una grande perizia tecnica;
  • Denti abrasi, quale risultato di processi erosivi: chimici (vomito da bulimia, abuso di bevande acide, quali limone o vari tipi di cola), meccanici (bruxismo, scorretto spazzolamento);
  • Denti con anomalie di posizione, denti ruotati o disallineati possono essere corretti con l’utilizzo delle faccette, creando un effetto di ortodonzia istantanea. Con questa tecnica vi forniamo la possibilità di migliorare immediatamente l’aspetto dei vostri denti, disallineati o affollati, senza la necessità di dover passare attraverso mesi di apparecchio.

IL TRATTAMENTO

La preparazione del dente consiste nell’asportare una piccola porzione di sostanza dentale, variabile secondo il caso; si tratta di una procedura conservativa, che non comporta danno alla polpa e rimane entro i limiti dello smalto.

Questo consente il raggiungimento di un risultato estetico che non ha eguali con altri trattamenti. Le faccette presentano una forte resistenza all’abrasione e un’elevata stabilità cromatica. La durata del restauro e la perfetta adesione al dente si devono all’eccellente legame del cemento resinoso con la ceramica e lo smalto mordenzati. Questo legame, infatti, è il più forte tra quelli ottenibili in odontoiatria, grazie agli adesivi smalto-dentinali, le “colle” che rendono possibile legare i materiali da restauro estetico con i tessuti dentari. Una volta cementate al dente, inoltre, le faccette diventano tutt’uno con esso e rinforzano la struttura dentaria residua.
Le faccette in porcellana rappresentano un eccellente trattamento in tutti i casi in cui si voglia migliorare forma e colore dei denti, aumentando il piacere del paziente di sorridere liberamente.

Il risultato è duraturo nel tempo: con lo sbiancamento dei denti il paziente deve sottoporsi al trattamento ogni anno, perché i risultati non durano a lungo. Inoltre, se il paziente consuma bevande come tè, caffè, alcool, o alimenti colorati, gli effetti dello sbiancamento dei denti svanisce molto più velocemente.

Le faccette non condizionano nessuna delle attività quotidiane: potrete mangiare come volete e quello che volete, lavarvi i denti con metodo tradizionale e non è necessario seguire alcuna cura particolare, anche se resta valida comunque la precauzione generica e valida per tutti di evitare cibi troppo duri o bevande fortemente colorate.